Questo è uno spazio riservato a te, per esprimere i tuoi commenti, pensieri, opinioni, su qualunque argomento. Se vuoi sensibilizzare gli altri circa una questione oppure vuoi scrivere una tua poesia, o riportare un aforismo o una notizia importante, mandaci il tuo scritto via email e noi lo riporteremo in questo spazio.

Per noi tutte le opinioni sono degne di ascolto e attenzione, finchè rimangono  nel rispetto del pensiero e della libertà di autodeterminazione altrui (senza eccezioni di alcun tipo).  

(Di conseguenza, ci riserviamo il diritto di non pubblicare e di cestinare gli scritti che non presentano il requisito di cui sopra)

sognieterra@libero.it                      

******************************************************************************************************

Mail spedita da un volontario della Croce Rossa - Richiesta di aiuto per una famiglia di Genazzano (Rm)

Da: XXXXXX

Data: 10/02/2012 23.22
A:
sognieterra@libero.it
 

Gentile Associazione, mi permetto di scriverle nelle vesti di un volontario della Croce Rossa che pone priorità nell’impegno sul sociale, dove toccando con le proprie mani, ha constatato  alcune realtà veramente al limite della dignità umana.  La prego di dedicarmi un po’ del suo tempo per poterle illustrare una tragica situazione di un nucleo familiare di Genazzano (RM). In questi giorni le tempeste di neve hanno messo in ginocchio numerosi nuclei familiari, tra cui una famiglia in particolare ha perso il suo alloggio di fortuna. Sto parlando di una famiglia che da 14 anni vive sotto un ricovero fatto di “lamiere”. Queste persone venerdì 3 febbraio si sono viste crollare addosso, il loro ricovero che purtroppo ha ceduto al peso della neve, la stessa sera sono state sgomberate dalla Protezione Civile per evitare il peggio! Io ho soccorso queste persone e ho avuto modo di ascoltare il loro grido di aiuto! Loro vivono sul loro terreno di proprietà, purtroppo non hanno mai potuto realizzare un fabbricato in muratura per mancanza di basi economiche e soprattutto perché il capo famiglia in giovane età ha subito tre infarti che gli hanno pregiudicato totalmente la propria capacità lavorativa, il tutto unito a disgrazie familiari di cui il suddetto nucleo si è fatto carico dignitosamente non gli ha permesso mai di potersi crearsi delle basi solide abitative. Negli anni precedenti, questa famiglia ha chiesto aiuto alle autorità comunali, anche attraverso persone volontarie che hanno messo a disposizione le proprie forze e i materiali per costruire una piccola casetta in legno, le stesse non hanno potuto ottenere l’autorizzazione per via della natura agricola del terreno dove risiedono, di fatto non si è trovato poi altro tipo di soluzione. Quello che mi preme farle comprendere è che queste persone sono attaccate al proprio pezzetto di terra, l’unica cosa che hanno potuto realizzare nella loro vita di sofferenza, in questo ambiente hanno sempre trovato uno stato di benessere psichico e affettivo che ha creato uno stato di soddisfazione e realizzazione anche se una vera casa non è mai esistita. Le radice del loro futuro sono lì in quel pezzetto di terra dove, soprattutto il capo famiglia, trova giovamento e serenità di potersi esprimere al meglio nelle proprie capacità! Quando le vicende della vita ti strappano via ogni cosa, anche il solo poter piantare un fiore in un fazzoletto di terra propria fa sentire realizzati e felici. Gentile Associazione quello che le chiedo con estrema sincerità d’animo è di poter accogliere tra i suoi pensieri la possibilità di poter far ottenere o indirizzare questa famiglia per avere una casa prefabbricata, oppure contattare il Comune di Genazzano (RM) per trovare accordi su come realizzare il tutto. Questa famiglia che merita dignità come tutti, desidera da anni una casa prefabbricata dignitosa, che è l’unica soluzione legale che può farli tornare sul proprio amato pezzetto di terra e che gli donerebbe di nuovo quella  felicità di vivere gli anni della vecchiaia con serenità. Loro ora vivono un incubo perché sono lontani dal loro ambiente affettivo, solo la generosità e la dignità di considerarci tutti esseri umani con pari diritti, può farli rivivere. La prego in ginocchio, sono sicuro che il suo interessamento può donare felicità a tre esseri umani che chiedono aiuto dignitosamente! Momentaneamente  la famiglia Paolotto è ospitata in un ostello (Le Ginestre) a Genazzano. Io la ringrazio dell’ascolto e della sua condivisione per questa famiglia che ha toccato il mio cuore per la loro perseveranza e dignità di vivere.

Con rispetto e stima Porgo Distinti Saluti.

Per comunicazioni contattare il cell. 347.4802700

*************************************************************************************

 


Informativa sulla privacy
Homepage gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!